14
Ott
2007
Lo screening neonatale metabolico allargato e la spettrometria di massa tandem
(letta 8456 volte)Visualizza come PDF Segnala questa notizia Stampa questa notizia
In tutte le strutture neonatali italiane è già da tempo eseguito sui neonati obbligatoriamente lo screening neonatale, che individua quattro malattie genetiche ereditarie: ipotiroidismo, fibrosi cistica, fenilchetonuria e, in alcuni casi, la galattosemia. L´analisi viene effettuata su una goccia di sangue, prelevata dal tallone di ogni neonato tra le 48esima e la 72esima ora di vita, che intriso su una speciale cartoncino (carta bibula) detto spot, viene fatto essiccare e inviato al Centro regionale di screening di riferimento.
Con lo stesso cartoncino e senza ulteriori prelievi si potrebbero diagnosticare, oltre alle quattro malattie suddette, anche altre malattie genetiche utilizzando la nuova tecnica di screening spettrometria di massa tandem. Nell´arco di pochi minuti il test è in grado di determinare la presenza o meno di oltre 50 tipi di deficit enzimatici.
Il risultato di un test di screening non costituisce però ancora una diagnosi definitiva: se il risultato è positivo indica il sospetto della malattia e in questo caso il centro di screening segnala il paziente al centro di cura il quale provvederà ad eseguire ulteriori analisi biochimiche e molecolari a conferma o meno della patologia. L´importanza di disporre di un test precoce adatto a uno screening è legato al fatto che solitamente per i primi mesi di vita i neonati non manifestano sintomi, che compaiono invece quando le cellule iniziano a essere eccessivamente intasate dalle sostanze che gli enzimi difettosi non sono stati in grado di demolire. Nelle poche Regioni italiane dove è attivo lo screening allargato, pressoché tutti i pazienti affetti dalle malattie metaboliche ereditarie screenate vengono identificati e avviati alle terapie più idonee con un miglioramento del decorso clinico che consente una riduzione della morbilità precoce, delle ospedalizzazioni e della mortalità precoce (morte in culla), nonché una riduzione delle nascite di altri familiari affetti poiché viene offerta alle famiglie la possibilità dello screening genetico.

Si stima che un bambino su 500 nasca affetto da una malattia metabolica ereditaria. Con lo screening allargato viene diagnosticato un disordine metabolico congenito ogni 1.500 neonati circa.

La possibilità di screenare come campione una sola goccia di sangue, di identificare molti tipi diversi di malattie, la rapidità nell´analisi e nella diagnosi e l´alta affidabilità: sono questi i vantaggi della spettrometria di massa tandem, una nuova tecnologia di analisi sviluppata negli anni ‘90 che ha creato importanti possibilità nella diagnostica delle Malattie Metaboliche Ereditarie.
L´introduzione di questa tecnica analitica ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel campo dello studio degli errori congeniti del metabolismo e soprattutto nello screening neonatale delle malattie metaboliche ereditarie, cambiando la filosofia diagnostica che passa dal concetto ´uno spot, un test, una malattia´ al concetto ´uno spot, un test, molte malattie´.
La spettrometria di massa Tandem, la cui configurazione convenzionale prevede un sistema di campionamento ed un sistema di HPLC accoppiati a uno spettrometro di massa a triplo quadruplo, è in grado di individuare i metaboliti critici, markers di molte patologie metaboliche, utilizzando una piccola quantità di sangue raccolta ed essiccata su speciali cartoncini. In un solo campione è possibile identificare fino a 50 metaboliti in tempi estremamente rapidi ottenendo informazioni preziose per la diagnosi di diversi tipi di patologie: amminoacidopatie, acidurie organiche, betaossidazione acidi grassi, malattie lisosmiali, ecc.
Numerosi Paesi, come la Germania, gli USA e l´Australia, grazie alla diffusione della spettrometria di massa tandem, hanno ampliato negli ultimi anni i programmi di screening neonatale estendendoli ad oltre 50 malattie metaboliche ereditarie.
La continua evoluzione scientifica in questo campo della diagnostica documentata dalla bibliografia e la presentazione ai congressi fanno prevedere che, con apparecchiature simili, ma ancor più sofisticate, nei prossimi anni il numero di patologie sottoposte a screening potrà notevolmente aumentare.


(Parole chiavi: Screening massatandem spettrometria )


<< Notizia precedenteNotizia successiva >>

Altre notizie di questa categoria
30/11/09Cosa accade ai soggetti PKU precocemente trattati, in età adulta ? (letta 7522 volte)
14/10/09I primi risultati sulla mappatura dei malati rari in Italia (letta 5105 volte)
28/09/09La BioMarin inizia la FASE 2 dei test sul PEG-PAL (letta 6922 volte)
28/09/09KUVAN: Disponibile anche in Italia (letta 4942 volte)
29/08/09La ricerca biomedica italiana sulle malattie rare (letta 3280 volte)
14/04/09Glicomacropeptide: Una ricerca annuncia nuove possibilità per i soggetti PKU (letta 8524 volte)
09/03/09KUVAN: le caratteristiche del prodotto in vendita (letta 5215 volte)
02/03/09KUVAN: è realmente efficace e sicuro ? (3/3) (letta 6359 volte)
21/01/09Un nuovo farmaco promette una dieta normale ai pazienti PKU (letta 6278 volte)
18/01/09KUVAN: è realmente efficace e sicuro ? (2/3) (letta 4684 volte)
16/12/08KUVAN: autorizzazione alla vendita in Europa (letta 3507 volte)
15/12/08Maratona Telethon 2008 (letta 3406 volte)
26/11/08KUVAN: è realmente efficace e sicuro ? (1/3) (letta 4137 volte)
24/10/08La terapia genica (letta 4567 volte)
29/09/08KUVAN: Primi passi in Europa (letta 3935 volte)
08/09/08Le malattie rare e i farmaci orfani (letta 5502 volte)
05/09/08KUVAN: Un video ne pubblicizza l'uso (letta 3854 volte)
18/06/08Studio sul trattamento dietetico di adulti con fenilchetonuria non trattata e grave disabilità (letta 8789 volte)
13/06/08Screening sulle malattie metaboliche ereditarie nei bambini (letta 4713 volte)
26/05/08La BioMarin inizia la Fase 1 degli studi clinici sul PEG-PAL (letta 3792 volte)
02/05/08Scritte le "mappe geografiche" del metabolismo umano (letta 3351 volte)
30/03/08Il Servizio Sanitario Nazionale e la PKU (letta 5689 volte)
26/03/08A Napoli, un programma di ricerca sullo screening neonatale metabolico allargato (letta 4215 volte)
04/03/08Memoria a breve termine, dopamina e fenilchetonuria (letta 9897 volte)
12/02/08Le diverse forme di iperfenilalaninemia (letta 13811 volte)
11/02/08Iperfenilalaninemia: uno studio clinico sonospettrografico del pianto neonatale (letta 4170 volte)
28/01/08Finanziaria 2008: da sangue test per 40 malattie (letta 3531 volte)
11/01/08La storia della ricerca sulla fenilchetonuria (letta 11146 volte)
09/01/08Il trattamento con sapropterina è adatta a tutti i soggetti con fenilchetonuria ? (letta 3841 volte)
08/01/08Recommendations for Dietitians: Dietary Adjustments and BH4 Responsiveness (letta 3341 volte)
19/12/07Telethon 2007: realizzati oltre 30 milioni di euro  (letta 3115 volte)
16/12/07La FDA approva il farmaco Kuvan della BIOMARIN  (letta 6856 volte)
13/12/07Come si effettua lo screening: il test di Guthrie (letta 29011 volte)
28/11/07Novità sulla ricerca dalla BIOMARIN (letta 6654 volte)

 
Accessibilità

 
Siti amici
 

PKUinfo

E' nato PKUinfo, è un sistema aperto e collaborativo per la raccolta e la pubblicazione veloce (Wiki) di informazioni sulla fenilchetonuria, che permette chiunque di aggiungere contenuti, come in un forum, ma anche di modificare ed integrare i contenuti proposti da altri utenti.


 
     



 
Sondaggio
Qual'è la tua età ?





Voti: 133 | Commenti: 0


 
Statistiche

(dal 01/12/2007)

 
Blogroll