27
Feb
2008
Malattie rare: inquadramento e agevolazioni
(letta 5839 volte)Visualizza come PDF Segnala questa notizia Stampa questa notizia
L´inquadramento legislativo delle malattie rare risale al maggio 2001, quando il Ministero della Sanità ha emanato due decreti sul sistema di compartecipazione alla spesa sanitaria da parte delle persone affette da particolari patologie.
Nel 1998 fu approvato un provvedimento (Decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124) che aveva come obiettivo la ridefinizione dell´intero sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni.

Sarebbe stato introdotto il cosiddetto sanitometro, una specie di redditometro applicato alle prestazioni sanitarie agevolate anziché a quelle sociali. Come il redditometro, anche il sanitometro avrebbe tenuto conto della composizione del nucleo familiare e di altre condizioni sociali o di malattie. Dopo una sperimentazione diversificata, il sanitometro non è entrato in vigore.

Altre parti di quel decreto, tuttavia, sono entrate invece in applicate e sono quelle che prevedevano l´emanazione da parte del Ministero della Sanità di regolamenti che individuassero le condizioni di malattia cronica o invalidante e le condizioni di malattia rara.

Nel 1999 il Ministero della sanità ha indicato (Decreto 329 del 28 maggio 1999) l´elenco delle patologie croniche e invalidanti che danno diritto all´esenzione del ticket. Le patologie, o meglio le condizioni, sono 55 e per ognuna vengono indicate le prestazioni sanitarie, diagnostiche o di laboratorio che essendo correlate alla patologia, hanno diritto all´esenzione dal pagamento del ticket.

Il 21 maggio 2001, con il Decreto 296, il Ministero della Sanità ha aggiornato l´elenco delle malattie croniche e invalidanti e delle relative prestazioni.

Il regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative prestazioni sanitarie è stato invece approvato dal Decreto ministeriale n. 279 del 18 maggio 2001 (supplemento ordinario n. 180 alla GU n.160 del 12 luglio 2001).

Il Decreto istituisce a livello nazionale una rete finalizzata alla prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie rare. La rete è costituita dai presidi accreditati, che sono individuati tra quelli in possesso di documentata esperienza in attività o terapeutica specifica per le malattie o per i gruppi di malattie rare, nonché di idonea dotazione di strutture di supporto e di servizi complementari, ivi inclusi, per le malattie che lo richiedono, per l´emergenza e per la diagnostica biochimica e genetico-molecolare.
Tra questi presidi vengono individuati i centri di riferimento interregionali che svolgono funzione di sorveglianza, gestiscono l´attività di supporto e informazione ai cittadini, ai medici del Servizio Sanitario Nazionale, alle associazioni dei malati e dei loro familiari anche con momenti di formazione.
Presso l´Istituto Superiore della Sanità viene istituito il Registro nazionale delle malattie rare con compiti di programmazione, sorveglianza, archiviazione e analisi dei dati.

L´allegato al Decreto 279 propone un elenco di 47 gruppi patologie per un totale di 284 malattie rare. Ad ognuna di queste viene attribuito un codice univoco e indicato l´eventuale sinonimo con cui più frequentemente viene denominata la patologia.

Ma quali sono le agevolazioni riconosciute alle persone affette da queste patologie? L´assistito, al quale venga formulato, da parte di uno specialista del Servizio Sanitario Nazionale, un sospetto diagnostico di malattia rara viene indirizzato dallo stesso medico presso uno dei presidi della rete in grado di garantire la diagnosi della specifica malattia.

Sono esentate dal ticket le prestazioni, erogate dal presidio della rete, finalizzate alla diagnosi, e, in caso di malattia ereditaria, anche gli esami genetici effettuati sui familiari. Gli oneri sono a carico della azienda unità sanitaria dell´assistito.

Inoltre gli assistiti affetti da malattie rare sono esenti dal ticket per le prestazioni sanitarie per il monitoraggio della malattia e per la prevenzione di eventuali aggravamenti.

Fonte: http://www.handylex.org


(Parole chiavi: agevolazioni leggi malattierare ministero )


<< Notizia precedenteNotizia successiva >>

Altre notizie di questa categoria
19/02/10Si trasloca !!!! (letta 8202 volte)
17/02/10Fenilalanina: modello 3D delle molecola (letta 3436 volte)
03/02/10Manca la copertura finanziaria per il DDL su Malattie Rare (letta 2634 volte)
18/01/10iPhone: E' disponibile un'applicazione per il calcolo della dieta PKU (letta 4428 volte)
07/01/10UMBRIA: dal 1* gennaio 2010 screening per tutti i neonati  (letta 3047 volte)
30/12/09Malattie rare: pioggia di appelli per il riconoscimento negli elenchi ministeriali (letta 2768 volte)
19/11/09Sull'utilizzo della sapropterina nel trattamento delle iperfenilalaninemie (letta 3302 volte)
11/11/09Al Gaslini uno sportello sulle malattie rare (letta 3312 volte)
24/06/09Adottata in Europa la strategia sulle malattie rare (letta 1973 volte)
03/03/09Malattie rare: la diagnosi iniziale è sbagliata per il 40% dei pazienti (letta 3417 volte)
19/08/08 Revocati i nuovi LEA per mancata copertura finanziaria (letta 3024 volte)
02/07/08Legislazione socio-assistenziale e previdenziale (letta 4923 volte)
11/06/08Una piccola favola per i nostri bambini  (letta 2724 volte)
07/05/08I nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) (letta 2848 volte)
07/04/08Telefono verde malattie rare (letta 2641 volte)
26/03/08Un video di Bruno Bozzetto sulle Malattie Rare (letta 3371 volte)
05/02/08I vaccini per le persone affette da malattie del metabolismo (letta 3682 volte)
29/12/07La Commissione europea lancia la prima consultazione pubblica sulle malattie rare (letta 2452 volte)
12/12/07Ricettario a basso contenuto di fenilalanina per PKU (letta 7742 volte)
10/12/07La trasmissione della fenilchetonuria (letta 9554 volte)
08/12/07CENSIS: Pazienti super-informati mettono in crisi i medici (letta 2662 volte)
06/12/07Farmaci Orfani: Italia sola in Europa a rimborsarli totalmente (letta 3159 volte)
02/12/07Lista dei farmaci da evitare per la fenilalanina (letta 13737 volte)
29/11/07PKU anche su YouTube (letta 2844 volte)
26/11/07Software per calcolo dieta e stampa ricette (letta 8812 volte)
26/11/07Fenilchetonuria e gravidanza (letta 6428 volte)
21/11/07Al Senato un disegno di legge per lo screening neonatale (letta 4384 volte)
20/11/07Come segnalare notizie, siti web ed associazioni (letta 2720 volte)
14/10/07Le diverse forme della fenilchetonuria (letta 15144 volte)
14/10/07Cosa sono le malattie metaboliche ereditarie (letta 4548 volte)

 
Accessibilità

 
Siti amici
 

PKUinfo

E' nato PKUinfo, è un sistema aperto e collaborativo per la raccolta e la pubblicazione veloce (Wiki) di informazioni sulla fenilchetonuria, che permette chiunque di aggiungere contenuti, come in un forum, ma anche di modificare ed integrare i contenuti proposti da altri utenti.


 
     



 
Sondaggio
Qual'è la tua età ?





Voti: 125 | Commenti: 0


 
Statistiche

(dal 01/12/2007)

 
Blogroll