29
Dic
2007
La Commissione europea lancia la prima consultazione pubblica sulle malattie rare
(letta 2972 volte)Visualizza come PDF Segnala questa notizia Stampa questa notizia
Alla Quarta Conferenza europea sulle malattie rare, la Commissione europea ha annunciato una comunicazione sulle future iniziative europee nel campo delle malattie rare e ha varato una consultazione pubblica.

La comunicazione ha l´intento di definire la strategia futura dell´azione comunitaria nel campo delle malattie rare ai fini dello sviluppo dell´assistenza sanitaria, della ricerca e di nuove terapie.
Occasioni come questa si presentano solo una volta ogni dieci anni,» afferma Yann Le Cam, CEO dell´Organizzazione europea per le malattie rare (Eurordis).«E´ un successo politico per la nostra organizzazione e i suoi membri. Era un nostro desiderio dalla Conferenza europea sulle malattie rare del 2005 a Lussemburgo, sotto l´egida della Presidenza UE.

Le malattie rare sono patologie potenzialmente letali o cronicamente debilitanti così poco diffuse - meno di 1 caso ogni 2 000 persone - da richiedere speciali iniziative combinate per affrontarle. Secondo le stime degli esperti, esistono tra 5 000 e 8 000 diverse malattie rare, che interessano tra il 6% e l´8% della popolazione.

La comunicazione si prefigge l´obiettivo di rafforzare la cooperazione tra i vari programmi UE, incoraggiare gli Stati membri a formulare politiche sanitarie nazionali per le malattie rare e garantire che tutti i paesi europei condividano orientamenti politici comuni in questo campo.

Per ottenere questi risultati è necessario:

  • migliorare la conoscenza e l´identificazione delle malattie rare;

  • migliorare la diagnosi e la cura dei pazienti affetti da malattie rare;

  • accelerare l´attività di ricerca e sviluppo nel campo delle malattie rare e dei farmaci orfani (banche dati, registri, archivi e biobanche, coordinamento tra le agenzie di finanziamento degli Stati membri e intensificazione della ricerca terapeutica);

  • responsabilizzare i pazienti affetti da malattie rare a livello individuale e collettivo;

  • coordinare le politiche e le iniziative a livello nazionale e UE.


La consultazione pubblica ufficiale durerà otto settimane e raccoglierà le opinioni della comunità delle malattie rare. «Questa fase è molto importante, perché offre a ciascuna parte interessata l´opportunità di contribuire e di influire sul futuro della comunità delle malattie rare in Europa», afferma Christel Nourissier, Segretario Generale di Eurordis.

La comunicazione sarà discussa dal Parlamento europeo e dal Consiglio sotto la Presidenza slovena, nel primo semestre del 2008, e dovrebbe essere approvata nella seconda metà dell´anno sotto la Presidenza francese.

Per ulteriori informazioni, consultare:
www.rare-diseases.eu

(Parole chiavi: commissioneeuropea statistiche )


<< Notizia precedenteNotizia successiva >>

Altre notizie di questa categoria
19/02/10Si trasloca !!!! (letta 8788 volte)
17/02/10Fenilalanina: modello 3D delle molecola (letta 3918 volte)
03/02/10Manca la copertura finanziaria per il DDL su Malattie Rare (letta 3199 volte)
18/01/10iPhone: E' disponibile un'applicazione per il calcolo della dieta PKU (letta 5050 volte)
07/01/10UMBRIA: dal 1* gennaio 2010 screening per tutti i neonati  (letta 3534 volte)
30/12/09Malattie rare: pioggia di appelli per il riconoscimento negli elenchi ministeriali (letta 3332 volte)
19/11/09Sull'utilizzo della sapropterina nel trattamento delle iperfenilalaninemie (letta 3831 volte)
11/11/09Al Gaslini uno sportello sulle malattie rare (letta 3829 volte)
24/06/09Adottata in Europa la strategia sulle malattie rare (letta 2447 volte)
03/03/09Malattie rare: la diagnosi iniziale è sbagliata per il 40% dei pazienti (letta 4241 volte)
19/08/08 Revocati i nuovi LEA per mancata copertura finanziaria (letta 3470 volte)
02/07/08Legislazione socio-assistenziale e previdenziale (letta 5951 volte)
11/06/08Una piccola favola per i nostri bambini  (letta 3064 volte)
07/05/08I nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) (letta 3361 volte)
07/04/08Telefono verde malattie rare (letta 3122 volte)
26/03/08Un video di Bruno Bozzetto sulle Malattie Rare (letta 3806 volte)
27/02/08Malattie rare: inquadramento e agevolazioni (letta 6788 volte)
05/02/08I vaccini per le persone affette da malattie del metabolismo (letta 4318 volte)
12/12/07Ricettario a basso contenuto di fenilalanina per PKU (letta 8925 volte)
10/12/07La trasmissione della fenilchetonuria (letta 11490 volte)
08/12/07CENSIS: Pazienti super-informati mettono in crisi i medici (letta 3140 volte)
06/12/07Farmaci Orfani: Italia sola in Europa a rimborsarli totalmente (letta 3794 volte)
02/12/07Lista dei farmaci da evitare per la fenilalanina (letta 16635 volte)
29/11/07PKU anche su YouTube (letta 3230 volte)
26/11/07Software per calcolo dieta e stampa ricette (letta 9935 volte)
26/11/07Fenilchetonuria e gravidanza (letta 7418 volte)
21/11/07Al Senato un disegno di legge per lo screening neonatale (letta 4900 volte)
20/11/07Come segnalare notizie, siti web ed associazioni (letta 3079 volte)
14/10/07Le diverse forme della fenilchetonuria (letta 17799 volte)
14/10/07Cosa sono le malattie metaboliche ereditarie (letta 5230 volte)

 
Accessibilità

 
Siti amici
 

PKUinfo

E' nato PKUinfo, è un sistema aperto e collaborativo per la raccolta e la pubblicazione veloce (Wiki) di informazioni sulla fenilchetonuria, che permette chiunque di aggiungere contenuti, come in un forum, ma anche di modificare ed integrare i contenuti proposti da altri utenti.


 
     



 
Sondaggio
Qual'è la tua età ?





Voti: 131 | Commenti: 0


 
Statistiche

(dal 01/12/2007)

 
Blogroll